Castello di Stefanago_Logo

Situata in Lombardia, sulle colline a sud del fiume Po, tra i 350 e i 500 metri sul livello del mare, l’Azienda Vitivinicola Biologica Castello di Stefanago con Antonio e Giacomo Baruffaldi coltiva le uve per produrre i loro vini.

Impegno, passione e costante ricerca per innovare nella tradizione gli elementi che ispirano il loro lavoro. Produrre vini espressione della terra non per quello che si ritiene essere il gusto del mercato: questa è l’affermazione che meglio riassume il pensiero dell’azienda.
Tutto inizia dalla vigna, da un lavoro attento e costante con i metodi naturali dell’agricoltura biologica, le uve sono l’elemento essenziale e caratterizzante dei vini del Castello di Stefanago.
Poi in cantina si lavora per conservare la qualità ottenuta nel vigneto scegliendo le vinificazioni più adatte per far esprimere pienamente il carattere della vigna e il vitigno diventa espressione del terroir.

È l’uva che dà personalità al vino e il carattere del risultato va conservato senza correzioni.
“Intuitivi” è la parola che meglio definisce i vini dell’azienda.
Sono vini da degustare e da scoprire, si evolvono a poco a poco nel bicchiere, raccontano il lavoro in vigna e in cantina e naturalmente si esprimono: lontani da correzioni, aggiustamenti, omologazioni.
Antonio e Giacomo Baruffaldi hanno scelto di produrre vini come espressione della terra, lontano dalle mode, senza rincorrere il gusto del mercato, e chi li beve senza preconcetti o pregiudizi, in maniera “intuitiva” può capirli ed immediatamente apprezzarli.